La terza regola - Sottrazione di simboli di base in un numero romano nella notazione sottrattiva (posizionando simboli di valore inferiore di fronte a valori più grandi)

La regola della sottrazione:

  • Un numerale di valore inferiore posizionato davanti ad un numerale di valore superiore, vine detratto da quest'ultimo.
  • Solo questi simboli possono essere sottratti da numeri di valore più grandi: I (1), X (10), C (100), M (1.000), (X) (10.000), (C) (100.000), (M) (1.000.000).
  • Numerali V (5), L (50), D (500), (V) (5,000), (L) (50,000), (D) (500,000) non possono essere sottratti da numeri di valore più grandi.
  • Importante: si prega di vedere anche la regola successiva, il numero 4.

Esempi:

  • Il numero quattro (4) si scrive utilizzando due simboli importanti, elencati nella prima regola sopra menzionata: I (1) e V (5), detraendo I di V, attraverso il posizionamento del simbolo I davanti al simbolo V. Otterremo così: 4 = 5 - 1 = V - I = IV.
  • Il numero (9) si scrive utilizzando due simboli importanti, elencati nella prima regola, sopra menzionata: I (1) e X (10), detraendo I di X, attraverso il posizionamento del simbolo I davanti al simbolo X. Otterremo così: 9 = 10 - 1 = X - I = IX.

Regole di scrittura dei numeri romani, sommario:

I. La prima regola - il gruppo dei simboli di base nella scrittura romana

II. La seconda regola - della ripetizione dei numerali

III. La terza regola - della sottrazione

IV. Quarta regola - dell'ordine di grandezza del numerale utilizzato nella sottrazione

V. La quinta regola - dell'addizione

VI. La sesta regola - della scomposizione dei numeri


Esempi di trasformazione dei numeri arabi in numeri romani


Le cifre e i numeri romani da 1 a 100

Le cifre e i numeri romani da 1 a 1000