Convertire numeri: 0 in cifre romane (numeri, numerali romani), come si scrive?

I romani non avevano rappresentazione per lo zero; loro utilizzavano la parola: 'nulla'.

In cifre romane (numeri, numerali romani), come si scrive:
3.999.999 = ? ... 1 = ?

Convertitore online da numeri arabi a numeri romani

Ultime conversioni di numeri arabi in numeri romani

0 = nulla - I romani non avevano rappresentazione per lo zero; loro utilizzavano la parola: 'nulla'. 17 ago, 13:34 UTC (GMT)
5.302 = (V)CCCII 17 ago, 13:34 UTC (GMT)
2.548.425 = (M)(M)(D)(X)(L)(V)MMMCDXXV 17 ago, 13:33 UTC (GMT)
1.911 = MCMXI 17 ago, 13:33 UTC (GMT)
6.000 = (V)M 17 ago, 13:33 UTC (GMT)
19.893 = (X)M(X)DCCCXCIII 17 ago, 13:33 UTC (GMT)
1.110 = MCX 17 ago, 13:33 UTC (GMT)
95 = XCV 17 ago, 13:33 UTC (GMT)
4.501 = M(V)DI 17 ago, 13:33 UTC (GMT)
19.200 = (X)M(X)CC 17 ago, 13:32 UTC (GMT)
56.481 = (L)(V)MCDLXXXI 17 ago, 13:32 UTC (GMT)
27.380 = (X)(X)(V)MMCCCLXXX 17 ago, 13:32 UTC (GMT)
90 = XC 17 ago, 13:31 UTC (GMT)
numeri convertiti, vedi altro...

Il gruppo dei simboli di base nella scrittura romana

Le cifre (i numeri, i numerali) romane importanti, simboli sulla base dei quali si costruiscono il resto dei numeri nella scrittura romana, sono:
  • I = 1 (uno); V = 5 (cinque);

  • X = 10 (dieci); L = 50 (cinquanta);

  • C = 100 (cento);

  • D = 500 (cinquecento);

  • M = 1.000 (mille); (*)

    • Per numeri più grandi:

    • (*) V = 5.000 o |V| = 5.000 (cinquemila); vedi sotto perché preferiamo: (V) = 5.000.

    • (*) X = 10.000 o |X| = 10.000 (diecimila); vedi sotto perché preferiamo: (X) = 10.000.

    • (*) L = 50.000 o |L| = 50.000 (cinquantamila); vedi sotto perché preferiamo: (L) = 50.000.

    • (*) C = 100.000 o |C| = 100.000 (centomila); vedi sotto perché preferiamo: (C) = 100.000.

    • (*) D = 500.000 o |D| = 500.000 (cinquecentomila); vedi sotto perché preferiamo: (D) = 500.000.

    • (*) M = 1.000.000 o |M| = 1.000.000 (un milione); vedi sotto perché preferiamo: (M) = 1.000.000.

(*) Questi numeri sono stati scritti con un overline (una barra sopra) o tra due linee verticali. Invece, preferiamo scrivere queste grandi numeri tra parentesi, vale a dire: "(" e ")", perché:

  • 1) rispetto al overline - è più facile per gli utenti di computer aggiungere parentesi attorno a una lettera piuttosto che aggiungere la linea superiore ad essa e
  • 2) rispetto alle linee verticali - evita ogni possibile confusione tra la linea verticale "|" e il numero romano "I" (1).

(*) Una linea sopra il simbolo (una barra sopra il simbolo), due linee verticali o due parentesi attorno al simbolo indicano "1.000 volte". Vedi sotto...

Logica dei numeri scritti tra parentesi: (L) = 50.000; la regola è che il numero iniziale, nel nostro caso, L, è stato moltiplicato per 1.000: L = 50 => (L) = 50 × 1.000 = 50.000.

(*) All'inizio i Romani non usavano numeri più grandi di 3.999; di conseguenza non avevano simboli nel loro sistema per questi numeri più grandi, sono stati aggiunti in seguito e per loro sono state usate varie notazioni diverse, non necessariamente quelle che abbiamo appena visto sopra.

Quindi, inizialmente, il numero più grande che poteva essere scritto usando numeri romani era:

  • MMMCMXCIX = 3.999.

Regole di scrittura dei numeri romani, sommario:

Operazioni matematiche con numeri romani:

I. L'addizione. Impara da un esempio come aggiungere numeri romani il modo giusto, come calcolato dai romani, passi, spiegazioni

II. La sottrazione. Impara da un esempio come sottrarre numeri romani il modo giusto, come calcolato dai romani, passi, spiegazioni

III. Addizione e sottrazione. Impara da un esempio come aggiungere e sottrarre numeri romani il modo giusto, come calcolato dai romani, passi, spiegazioni